Aiutami Boxer Rescue Team Onlus

aiutaci ad aiutarli

Commenti

Cri - Campagna Lupia (03 aprile 2017)

Che si scrive di noi nel sito r.b.? ....Adottate,adottate,adottate! Parola di Yaya. Beh, avete visto il nostro video... (premessa: carissima Alessia,naturalmente la piccola sentitamente ringrazia Voi tutti per la pubblicazione) ... ve lo consigliamo proprio! ! E' a dir poco MERAVIGLIOSO vivere con boxer adulti. Abbiamo avuto l'opportunità di poter dedicare tutto il ns amore a due di questi splendidi musi di velluto,Ricky (ex Major) & Yaya (ex Asia "la peperina"!) entrambi provenienti dal rescue. È I M P A G A B I L E !!!!!!stare assieme a loro. Modestamente noi ve lo diciamo x 2 ma ,se potessimo, vorremmo moltiplicare x 20 o meglio con tutti i loro ospiti , pur di donare conforto e amore. Non sconfortatevi di fronte all'età, pensate invece quanto potreste donare con il vostro affetto.Non fermatevi davanti ad alcun sconcerto anche se di fronte a qualche asperità .Ricordo come con Yaya non sia stato proprio proprio una passeggiata in pianura il suo inserimento con Ricky. Addirittura temevano di non essere in grado. Poi invece... e' arrivato il miracolo. Grazie alla pazienza di Ricky e un'insuperabile Alessia. Con la sua insistenza ed il tifo sfrenato nei ns confronti, sotto i suoi suggerimenti , l'esperienza le ha dettato ragione. Da Lady boxer ' hard rock cafe' 'con il tempo ,e non molto bisogna dire, Yaya si è caratterialmente trasformata ; il video la racconta tutta. Fatevi emozionare ,arricchire e trasportare da queste insuperabili creature. Accoglietele con gioia ,hanno un universo di gratitudine da cui potervi restituire,addirittura meglio di quello che vi potreste aspettare. Quindi ,certa di avervi convinto, un suggerimento per chi leggera' queste mie righe : non tentennate piu' ... salvate i boxer in difficolta' ADOTTATE-ADOTTATE- ADOTTATE! Parole di Alessia , del rescue e....di Ricky &Yaya , naturalmente!


Anna - Segrate (29 settembre 2016)

Oggi 29 settembre 2016 sono proprio 9 anni che abbiamo adottato la nostra Nika! !! Ed è ancora con noi! Ha quasi 15 anni e ha un po' di acciacchi dovuti all' età. .... Grazie ad Alessia che ci ha aiutato in questa meravigliosa esperienza! Da Anna e Gilberto


Monica - Mestre (25 aprile 2016)

Salve,io e la mia famiglia abbiamo accolto un anno fa la meravigliosa Luna . Avevamo chiesto se possibile una boxer ,poiche` aveamo in casa due maschi anziani e possibilmente molto tollerante se possibile verso i suoi simili .In verita` ci eravamo innamorati già di una "piccola" ma ci é stato detto che non era per noi.Una sera ci arrivano foto e sms di Luna ,non abbiamo perso tempo siamo subito andati a prenderla. Ora non saprei immagiare la nostra vita senza la nostra "vandala" ha la vitalita` di un cucciolo ci ha rosicchiato il divano i comodini della camera ,i telecomandi ,ingoia (facendoci stare in ansia) tutto quello che le capita calzini compresi .É La nostra "bambina" :-):-):-)


Eleonora - Modena (21 febbraio 2016)

Un anno insieme a Zora!! Un anno fa nevicava, altro che 'sto sole!! Un anno fa Zora era spaventata da mio padre, ora giocano a far la lotta; Un anno fa Zora era più magra, ora pesa più di 36 kg ed ha preso forma (sia grasso che muscoli); In un anno Zora ha imparato a giocare a calcio (ed è un'attaccante); In un anno zora ha imparato i comandi: cuccia, seduta, ferma, andiamo, pappa-zora (quando è ora di mangiare); In un anno Zora ha fatto a botte con diversi gatti ma grazie a tutti i vaccini del veterinario è in ottima salute e lo siamo pure noi umani; In un anno ho scoperto che Zora è allergica alle punture d'ape ( è stata 1 giorno intero dal veterinario) e le piace mangiare le vespe (che per fortuna non è mai riuscita a prendere, in Puglia, quest'estate); Un anno fantastico pieno di emozioni e di giochi con la nostra super fantastica cagna Zora!! Grazie mille!!


Emanuela (Volontaria Aiutami Boxer Rescue ONLUS) - Cologno Monzese (20 gennaio 2016)

Buongiorno Leonardo, in riferimento alla sua richiesta di informazioni circa Enoch e Simba, le confermo che in data 28 Dicembre 2015 abbiamo ricevuto comunicazione dalla proprietaria che purtroppo il piccolo Enoch è volato sul ponte dell'arcobaleno e che la dolce Simba avrebbe continuato a vivere con loro... Per Drago abbiamo trovato famiglia...per Martino ancora no .... Tutti gli altri aggiornamenti verranno pubblicati non solo sul sito ma anche sulle nostre pagine facebook. Grazie molto per l'interessamento.


Leonardo - Lucca (18 gennaio 2016)

Che fine hanno fatto Enoch e Simba? Sono contento che Drago abbia trovato casa, spero la trovi presto anche Martino. E così tutti gli altri! Ciao


cri - campagna lupia (28 dicembre 2015)

E in un magico caldo giorno d'estate ....sei arrivato tu !... Per la voglia di ridare un compagno alla nostra "dolce vecchina" che era rimasta sola....perché i nostri 3 cuori erano troppo sofferenti dalla perdita di Orso... tutto è cominciato così tra noi e con il rescue. Avevamo deciso, noi grandi, fosse meglio far uscir fuori un boxer da qualche situazione non bella ed avevamo pensato all'adozione, semmai potessimo essere scelti. E così è stato. Ci hanno dato fiducia; Vi ringraziamo ancora. Quindi abbiamo seguito tutti i passi necessari. Fin qui probabilmente tutto normale.... ma una mattina durante quel periodo ti trovo lì in foto da loro , tra gli ospiti. ..e ...non c'è più stato niente da fare , per me!..Cupido aveva tessuto la sua trama! Ma come si fa , ragionavo io , ad innamorarsi di una foto??? Eppure è stato cosi. Ti avrei voluto con noi a scapito di tutto. ..dissi ad Emanuela : pure se usa il carrellino, ...per favore...la prego farei tutto per lui!...perché non sapevo niente di te. Ma avrei oltrepassato ogni ostacolo . Adesso è questo quello che so ogni volta che ti stringo forte - forte a me, che sappiamo tutti qui a casa... siamo onorati di averti con noi per tutto l"amore che ci dai e la gioia che ci regali , ogni attimo di vita con te è diventato speciale.Farti provare quello che ti è mancato è meraviglioso; anche se il riscatto probabilmente non pagherà a sufficienza il conto dei tuoi 4 anni passati in maniera diversa.Ogni cosa per te e'una scoperta. Persino averti insegnato a salire sulle "sabbie mobili"(come le chiamo io!) dentro i centri commerciali . Ci segui con fiducia dappertutto. Annabelle si e'affezionata tantissimo a te. In questo momento preciso stai ronfando sopra i miei piedi , in fianco a tua sorella, stesi entrambi tra di noi sul lettone. Ascoltarvi e guardare quanto siete sereni mi riempie il cuore. Forse per te è stata dura, tempo fa, ma vederti adesso qui da noi così tranquillo,a casa tua tra il tepore delle coperte,mi rende felice infinitamente. Sei un grande Ricky, ti sei furtivamente impossessato del ns. amore, hai fatto man bassa come il re di cuori! Ma sei tu stesso il nostro grande amore. Vivere con te accanto è meraviglioso. Semplicemente grazie di esserci , piccolo mio. Unitamente un ENORME GRAZIE ad Alessia , Emanuela e tutti ,senza dimenticar nessuno ,gli"Instancabili del Rescue"....per favore non mollate mai!!!!!...perché senza di Voi questa storia d'amore non sarebbe mai stata scritta. Ti adoro, Ricky!


Emanuela (Volontaria Aiutami Boxer Rescue ONLUS) - Cologno Monzese (15 dicembre 2015)

Gentile Sabrina, il dolcissimo Ciro è stato ritirato dalla nostra Associazione. Abbiamo subito provveduto a portarlo in Clinica.. dove è rimasto per tre giorni per fare un check up completo. Ne è emerso che il piccolo soffre di di una gravissima spondilosi pertanto, preferiremmo prima di mandarlo a casa...sottoporlo ad adeguata terapia... Ti ringraziamo molto per il tuo interessamento Sabrina e ti auguriamo una buona giornata.


Sabrina - Desenzano del Garda (15 dicembre 2015)

ciao a tutti!dove si trova il boxerone di 14 anni abbandonato a se stesso???


Donatella - (11 dicembre 2015)

Stasera passeggiando nella nebbia ho fatto un bilancio di questi quasi 6 mesi con Happy.... Ho pensato a quanto l'ho voluto anche se i dubbi erano tanti. Mi ricordo quando siamo andati a prenderlo, giuro volevo scappare.... Appena ci ha visto ha fatto un salto fino alla mia testa, non si riusciva a tenerlo fermo e in quei momenti ho pensato "ma chi me lo ha fatto fare????"poi però siamo montati in macchina e durante quei 300 km che ci separavano da casa è iniziato a nascere qualcosa.... Lui era lì, sul sedile posteriore con quei suoi occhioni dolci, non stava fermo un attimo, e ogni tanto veniva davanti e ci sbaciucchiava. L'amore è cresciuto con il tempo. Tu imparavi a fidarti di noi e a volerci bene e così anche noi. Sei pazzo, non sopporti gli altri cani, non sai giocare, ma sei parte della nostra famiglia adesso è la nostra vita senza di te non avrebbe senso. Quando ti guardo penso a come saresti potuto essere diverso se ti avessimo preso da cucciolo, quante paure in meno avresti avuto, perche tutte le volte che sentì un rumore strano di spaventi. Si vede che del mondo non sai niente e questo mi fa veramente incazzare. Ma adesso sei parte di una famiglia, la nostra, e nessuno ti abbandonerà più....ti voglio bene terremoto mio


massimiliano - portoferraio (05 dicembre 2015)

Che dire della mia adozione....sono partito dall'elba con la macchina carica di speranze e cose da lasciare all'associazione per aiutare i boxerotti che non potevo portare via con me.....sono ritornato indietro con un cuoricino in più nel bagagliaio e la speranza che il buono visto durante l'inserimen t o con ettore non fosse solo effimero.....avevo visto Amaral (ora si chiama Hope...) nelle foto, magra e con quel naso lungo....quando sono arrivato alla pensione era libera, si è avvicinata al recinto e ci siamo guardati e io ho perso la testa...Alessia e Jessica mihanno detto di non considerarla, di lasciar interagire lei e Ettore, e io avevo il magone per la voglia di accarezzarla, dirle che da or in avanti non doveva temere più niente, che mi sarei preso cura di lei, e speravo che con Ettore si accettassero....e lei cercava la mia mano, come se sentisse i miei pensiei e li condividesse.....quando ci hanno detto che l'inserimento era andato bene, che poteva venir via con noi.....ho aperto il bagagliaio della macchina e lei è saltata dentro, come se avesse deciso che potevo essere il papà giusto per lei....avevo le lacrime e facevo fatica a nasconderle....da li è stato un crescendo, ogni giorno l'ho vista aprirsi un po di più, superare le sue paure...Dopo quasi cinque mesi con Ettore sono inseparabili, e la streghina è dolcissima e attaccata a me come una seconda pelle.....io forse ho aiutato lei, lei di sicuro mi sta vicino nei momenti più difficili insieme ad Ettore,silenziosi ma presenti e sempre pronti a darmi un bacio sul naso per tirarmi su il morale e strapparmi un sorriso........ Grazie Hope per avermi permesso di essere la tua famiglia, gzie Ettore per aver rinunciato a qualcuno dei tuoi privilegi e accettato la streghina come sorella..... E soprattutto grazie ad Aiutami per aver avuto fiducia in noi e per farmi vivere questaesperienza meravigliosa che è l'adozione di un cane che ha sofferto......


Ivana - Pianezza (02 dicembre 2015)

''Lei non sapeva che quel piovoso giorno di novembre avrebbe cambiato la sua vita per sempre. L’avevano fatta uscire dal box e ad attenderla c’erano due umane mai viste prima. Non aveva idea che quell’impacciata bipede, quasi paralizzata dall’emozione, si sarebbe innamorata perdutamente di lei. Aveva approfittato di un momento di distrazione per rubare una pagnotta di pane secco e con lo sguardo aveva chiesto il permesso di sgranocchiarsela. Le due sconosciute cercavano di accarezzarla, ma lei si teneva a distanza di qualche centimetro dalle mani tese, non voleva essere toccata. Strano: lei era un boxer! L’avevano portata in un recinto per incontrare un umano ed un pastore tedesco, che chiamavano Leon, ma lei non aveva occhi che per la “Signora bionda”, che per 13 lunghi mesi l’aveva curata e rimessa in forze dopo l’abbandono, e grazie a cui il titolo della lehismania era sceso, le croste che le ricoprivano il muso erano via via sparite, ed era tornata a stare bene. Quando la “Signora bionda”, con un ultimo abbraccio pieno di affetto e commozione, l’aveva caricata in auto le aveva sussurrato: “Sii buona, ora andrai a vivere in una vera casa”, non aveva realizzato che cosa significava. Non era consapevole che nel primo periodo avrebbe dovuto imparare tutto: a fare le scale, a prendere l’ascensore senza andare nel panico, a non aver paura delle portiere dell’auto che sbattono, a non farsi la pipì addosso appena i suoi bipedi la lasciavano sola… Non sapeva che non era necessario mettersi in posizione scomoda per impedirsi di dormire, né difendere la sua cuccia e la sua ciotola da Leon, né svegliare di notte i suoi umani ogni mezz’ora per accertarsi che fossero ancora lì… E non aveva idea che da quel giorno il suo nome sarebbe stato Nikita. Chissà se conosceva già la gioia di addormentarsi abbracciati sul divano, di ballare la samba quando i bipedi tornano dal lavoro, di appoggiare il testone sulla spalla di chi la ama e abbandonarsi ai grattini, di correre a perdifiato in una direzione e poi stopparsi all’improvviso e ricominciare a correre nel senso opposto… così, senza un perché, felice di esistere! Chissà se aveva già assaggiato l’acqua di mare, se le sue zampotte avevano già calpestato la gelida neve e la soffice sabbia della spiaggia. Da quel 27 novembre è passato esattamente un anno, di grandi conquiste, e ora Nikita sa! Sa che Leon ha saputo gestire con infinita tolleranza nel primo periodo le sue ansie, e con altrettanta pazienza in seguito le sue esplosioni di gioia, guidandola verso la sua completa rinascita. Ha capito che i suoi umani tornano sempre da lei, che le carezze sono una droga di cui non si può fare a meno… che la sua famiglia ha 12 zampe e non potrebbe più fare a meno di lei! Un grazie enorme a Patrizia (la "Signora bionda"), senza di lei la mia Nicky ... non ci voglio nemmeno pensare, all’Associazione Aiutami per tutto ciò che fa e per averci fatti incontrare, a Roberta Invernizzi per la sua disponibilità e i suoi consigli, ad Alessandro e Leon per aver accolto (nonostante l’iniziale perplessità) una boxerina ed essersene lasciati conquistare, e anche a me per aver avuto la determinazione di realizzare il sogno di adottare un rescue e per non aver mai smesso di crederci!!! E un grazie speciale al mio papà, che per primo mi ha detto “ci sono i cani, e poi ci sono i boxer”, che mi ha trasmesso l’amore verso di loro accogliendo in casa nostra una trovatella quando ero bambina. So che da dove è ora è felice di vedere che sul mio divano c’è di nuovo un muso di velluto che russa!''


Francesca - Brescia (03 novembre 2015)

."L'incontro con Aida è stato sconvolgente nel senso che inizialmente mi ha steso a terra lasciandomi lividi in più parti del corpo, la desideravo immensamente, anzi desideravo immensamente un cane e il destino ci ha condotto da lei, che inerme e fiduciosa si è lasciata portare a casa senza opporre resistenza e senza sapere chi fossimo ci ha seguito come se ci conoscesse da sempre. Aida sta con noi da quasi due mesi ed è stata dura per certi aspetti puramente pratici e logistici tentare un equilibrio. Io sono stata terribilmente esigente. Lei ha pagato per un breve periodo le mie intransigenze, con un piccolo muro che le ho posto, io e solo io. E ne sono dannatamente responsabile, sono responsabile del suo benessere, della sua serenità e salute. È un immensa responsabilità. Ma da qualche giorno io e Aida finalmente comunichiamo, parliamo la stessa lingua anche se spesso fa la tontolona e le chiedo scusa se non mi sono soffermata troppo a chiedermi come avrei potuto fare per renderle tutto più semplice. È la mia gioia e vi ringrazio tutte per avermi dato fiducia e avermi dato la possibilità di vivere questo pezzo di vita con la bellezza che riesce a darmi. Ogni giorno"


Marta - Milano (12 ottobre 2015)

".Caro Platino, quando ti abbiamo visto sulla pagina FB di Aiutami! ci hai subito intenerito con la tua boxerosa tenerezza. Abbiamo pensato che saresti stato il fratellone ideale per la nostra "pazzoide" Apple. Un boxer e una Jack Russell: la strana coppia semina-disastri. E così é stato. Da quando sei con noi, la nostra vita è diventata più impegnativa ma, senza dubbio, ancora più allegra e caotica (soprattutto la casa!) "


fabiana - torino (27 dicembre 2014)

ma....Grinch non è un cane corso...forse avete sbagliato foto!!! Mi sembra un bel boxerone!!! comunque BUONA FORTUNA a tutti e due :-)


Sabrina - Desenzano del Garda (12 dicembre 2014)

Ciao a tutti! Sono la "mamma" di Bes boxer che definirei magico,dal vissuto molto difficile ma che,grazie a queste meravigliose persone ,è entrato a far parte della nostra famiglia!...ed ora il passato è solo un lontano ricordo! Non smetterò MAI di ringraziare Alessia per la splendida opportunità che ci ha dato!...e,visto l'avvento del Natale ,darò un'occhiata ai gadget,sono sicura che troverò dei regalini per gli amici!....Buone Feste a tutti voi!


cinzia - gavi (al) (26 novembre 2014)

Ho adottato prima Rebecca , amore da dare tantissimo, ha riempito le nostre vite , e quando si e ammalata pensavo di non aver più il desiderio di ricomibciare. Avevo il mio Acky , ma poi il vuoto era troppo grande.Un giorno di 2 anni fa mi chiama Marina e mi chiede disponibilità per uno stallo, mi sono  subito rifiutata poi ho pensato che dovevo aiutare questi amici e ho accettato. Con una staffetta e arrivata da me Fiona. alias Maya.........dopo 2 anni corre felice con noi ..........evviva il Rescue.vi voglio bene.se siete dubbiosi non perdetevi d animo rivolgetevi al Rescue hanno bisogno di nuovi amici per le loro creature. E il boxer e per noi e il CANE. Quindi boxer forever. Cinzia


nanni - genova (02 novembre 2014)

ciao grandissimi è la prima volta che ho il tempo di guardare il sito...è bellissimo darvi una mano. Dico a tutti quelliche ci leggono: IL MONDO SAREBBE MIGLIORE SE TUTTI GLI UOMINI AVESSERO IL CUORE DI UN CANE. Un bacione a tutti da Nanni, Annalisa e Artù da Genova


cecilia - padova (16 ottobre 2014)

ogni giorno vi leggo,vi seguo ,vi penso e nel mio piccolo vi aiuto..anch'io avevo paura di adottare dopo la morte e il dolore,ma il vuoto era grande il coraggio mi ha spinto e ce l'ho fatta,non è stato facile ma è stato bello, è bello ogni giorno che lei mi sveglia e mi guarda e così l'ho rifatto a distanza per chi era stato ancora rifiutato. E poi sul sito di un canile ho letto questo,forse può aiutare qualcuno.... A chi perde un amico peloso e dice di non volerne più per non soffrire ancora: Prima di morire gli uomini scrivono le loro volontà e il loro testamento.Se con le mie zampe potessi fare lo stesso questo è quello che chiederei : ad un randagio o ad un rifiutato darei la mia casa felice,la mia ciotola,il mio letto accogliente e tutti i miei giochi,la passeggiata che ho tanto amato,la mano che accarezzava il mio pelo e la dolce voce che pronunciava il mio nome.Darei al triste e spaventato cane di un canile il posto che avevo nel cuore del mio umano in cui non sembravano esserci limiti.Quando morirò,per favore, non dite "mai più,perchè la perdita e il dolore è più di quanto io possa sopportare".Andate invece da un mio fratello non amato,uno al quale la vita non ha riservato alcuna gioia,nè speranza e date a LUI il MIO posto. Questa è l'unica cosa che possiedo e che desidero condividere:l'amore che ho lasciato dietro di me. Vorrei firmare con il nome di chi se ne è andata e ha lasciato il suo posto Nana


Fabiana - Torino (10 ottobre 2014)

Mi dispiace aver letto su facebook il vostro sfogo. Non è facile prendere una decisione come adottare un cane soprattutto se si prende con coscienza visto che è una scelta definitiva! Certo quando si vede una boxerina come Lemmy è come chiedere a un bambino se vuole il gelato ...e poi dirle che forse è meglio mangiare una mela, che sappiamo quanto faccia meglio...ma il gelato è il gelato ! Comunque credo che prendere una decisione così importante non faccia dormire la notte......perché un cane per alcune persone è un componente della famiglia. Buon volontariato a tutti !!

Questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione l'utente accetta l'utilizzo dei cookies.