Aiutami Boxer Rescue Team Onlus

aiutaci ad aiutarli

Musa

Razza: Boxer

Taglia: Media

Età: 8 anni

Sesso: Femmina

25/02/15


la dolcissima Musacchiona non è più con noi. 
Sono sopraffatto dalla tristezza e non riesco ancora ad abituarmi all’idea. 
L’unico conforto mi è dato dai mille ricordi di 6 anni fantastici passati assieme, 24 ore al giorno.
Ne avrei voluti passare altri 60 con lei.
So che tutti i boxer lasciano un segno profondo nella vita della famiglia che attraversano e so che tutti
pensano che il proprio cane sia stato il migliore di tutti, eppure mi sento di dire che lei aveva qualcosa di 
davvero speciale. Noi comunicavamo con gli occhi, riuscivo a sentire nitidamente i suoi pensieri. Matto? 
Forse, ma so che mi capite. Inutile aggiungere altro con chi il boxer ce l’ha nell’anima.
Voglio solo ringraziarvi per quello che avete fatto per lei e per l’immenso regalo che ci avete dato.
Vi auguro il meglio per le vostre vite.
Un abbraccio.

Carlo e Musa


Care mamme, e' arrivata Costanza, la mia sorellina a 2 zampe, nuova di zecca !

Io sono molto felice,la annuso tutta e non mi stacco mai da lei. Sono diventata la gurdiana della culla e tutti i visitatori che vengono a trovarla devono aggirarmi con attenzione per vedere la bimbozza , perche' io non mi sposto certo.

La notte dormiamo tutti e 4 in camera , io, Costanza mamma e babbo e non vedo l'ora di giocare tutti insieme sul lettone.

Coastanza mi guarda e sembra quasi che sorrida , ma e' troppo presto per dirlo...sara' una mia impressione!

Anche Ali' fa parte del gruppo e nel tempo libero il babbo ci porta tutti i giorni al mare e poi a giocare ai pratini lanciandoci la pallina , ma siccome alfiotto e' piu' veloce di me ogni tanto il babbo lo imbroglia e fa vincere pure me ! E' un babbo bravo !

Comunque in questa casa regna la gioia e l'amore per i belvoni ed io sono proprio felice: grazie ancora.

Bau . Musa

Care mamme adottive,

vi scrivo per raccontarvi questo primo entusiasmante week end con i miei nuovi Angeli Custodi.

Ieri mattina verso le 7.30, mentre ancora sonnecchiavo nella mia morbida cuccia, vengo svegliata da un insolito rumore. Una strana figura bussa alla porta di casa e io, dal vetro, la vedo avvicinarsi verso di me. Non faccio in tempo a fare bau che questo mi prende il muso tra le mani e inizia a darmi baci dappertutto e non finisce di dirmi quanto sono bella quanto sono nera e che da ora in poi non dovrò più temere il freddo, le botte, la solitudine….ma chi sarà mai questo, mi domando? Deve essere quel Carlo di cui mi avete parlato. Mah! Chi se ne frega, sembra simpatico e poi mentre tutti ancora dormono mi mette il guinzaglio al collo e mi porta a fare una lunga passeggiata sul lungomare. E’ una bellissima mattina soleggiata, è domenica ed io, non so perché, son pervasa da un insolito buon presentimento. Percorriamo un po’ di strada e incontriamo Tom. E’ un Labrador mielato, deve avere circa la mia età, è bellissimo. Ci annusiamo facciamo due giravolte per uno e iniziamo a giocare.

Sono ormai le 9 passate e rincasiamo. Giulia viene ad aprirci la porta ed è ancora in pigiama. Ci balena l’idea di andare a svegliare Federica che ancora ronfa. Saliamo le scale (ormai per me è facile) ed io mi fiondo sul suo letto. Quella anziché arrabbiarsi mi abbraccia e mi da un sacco di baciotti e carezzine e poi mi parla sempre in modo così strano! Arriva anche Giulia e ci mettiamo tutte e tre a scambiarci tenerezze sul letto. Carlo ci fa le foto (che vi allego). Che gente strana! Ma dove sono capitata?

Ad ogni modo, la voglia di far festa oggi è tanta, perciò dopo breve cazzeggio decidiamo tutti e 4 di andare a fare un’altra camminata e mi portano anche in spiaggia. Mi sa che questi son fissati con il mare. Dovrò farci l’abitudine.

E’ quasi ora di pranzo, per cui tutti in macchina si va alla casa di campagna dove avrò moooooolto spazio libero per le mie scorribande. E’ un po’ che ne sento parlare di questo posto ma da quando sono qui non ha fatto che piovere e ancora non mi ci avevano portata. Arrivati alle porte del paesino accade però un fatto insolito (anzi, purtroppo no!). Ci attraversa la strada una meravigliosa cagnolona, e per poco non la mettiamo sotto! E’ smarrita o abbandonata. Con un gesto fulmineo Giulia si fionda giù dalla macchina le mette il mio guinzaglio e la porta con noi al casale in attesa di scoprire chi essa sia.

Per me è una pacchia. Arrivate lì iniziamo a giocare e tiriamo avanti tutto il giorno. Sono felice, non mi par vero. Qui è tutto così super! Certo non sarà tutti i giorni Domenica ma finché dura …..

Si fa buio, ed è tempo per me di salutare tutti questi amici che mi hanno amorevolmente accudito per due settimane. Con il mio nuovo padrone ci avviamo al porto e saliamo su una strana casa galleggiante con tante scale e tante camere da letto. Carlo mi dice che è una nave (boh, mai sentita) e che ci porterà su un’isola fantastica. Forse sarà l’isola dei famosi, penso io? Domani ne saprò di più per oggi è abbastanza, siamo stanchi e andiamo a nanna.

Ci svegliamo stamattina che è ancora buio e ci rechiamo subito sul ponte a sgranchirci le zampe e a fare i bisognini. Assistiamo ad un fantastico spettacolo della natura. Il sole sta sorgendo dal mare mentre noi ci appropinquiamo all’isola e l’aria ha un così dolce profumo che non smetto di annusare. C’è un’atmosfera incantevole. Non ho mai visto una cosa così bella. E’ meravigliosa….il mio padrone mi dice che è l’Aurora…..proprio come me! Mi guarda, mi da un bacio e mi dice: “ben venuta a casa amore mio”.

Sbarchiamo e ci mettiamo in marcia. Ancora una bellissima giornata di sole. Dopo qualche ora durante cui io ho approfittato per un supplemento di sonnellino, siamo arrivati in un bellissimo posto; dev’essere la casa di campagna del mio padrone. Qui ci sono un sacco di persone indaffarate a raccogliere le olive, ma appena arriviamo noi si fermano tutti e ci si fanno incontro. Sono festosi e ognuno mi viene a salutare, mi fanno un sacco di complimenti e mi stringono il muso nero. I più esaltati sono i bambini che non mi lasciano un minuto senza carezze.

Che bello mamme, credo che qui sarò felice e vi voglio ringraziare.

Vi sbaciucchio tutte e spero di rivedervi presto!

Aurora.

 

Questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione l'utente accetta l'utilizzo dei cookies.
maggiori informazioni